Schermata 06-2456094 alle 12.17.47

Ernesto Guevara de la Serna, più noto come Che Guevara, el Che (Rosario, 14 maggio 1928 – La Higuera, 9 ottobre 1967), è stato un rivoluzionario, guerrigliero, medico argentino, scrittore e, pochi ne sono a conoscenza, anche fotografo. Durante l’adolescenza, si appassionò alla poesia, specialmente a quella di Pablo Neruda. Comemolti sudamericani della sua estrazione sociale e culturale, nel corso degli anniGuevara scrisse diverse poesie. Era, del resto, un lettore vorace ed eclettico, coninteressi che variavano dai classici dell’avventura di Emilio Salgari ai saggi di SigmundFreud, di Jung ed ai trattati filosofici di Bertrand Russell. Nella tarda adolescenzainvece si appassionò alla fotografia, passando molte ore a fotografare persone e luoghi. Infatti, è proprio in occasione delle visite in Bolivia, Perù, Equador, Panama, Costa Rica, Nicaragua, Honduras, El Salvador che Guevara raccoglie le testimonianze visive della dimensione dell’indio, vittima nell’intero continente sudamericano delle più atroci disuguaglianze sociali ed economiche. Da questa scoperta scaturisce la profonda convinzione della necessità e urgenza di una rivoluzione.