Carlo-Gianferro-200

Nel 2004 Gianferro inizia a proiettare il suo lavoro sulle comunità rumene e moldave di Roma che godono di buona salute. Nel 2007 il suo libro “Gypsy Architecture” è stato pubblicato per la German Axel Menges Editions. Tra il 2007 ed il 2008 torna a lavorare presso le comunità gitane di Roma per un nuovo progetto editoriale intitolato “Gypsy Interiors” , pubblicato poi da Postcart Edizioni sul finire del 2009. In questi anni porta avanti progetti di ampio respiro nell’Europa dell’Est, in Africa e Medio Oriente. In particolare, Gianferro si concentra sui lavoratori immigrati e sulle altre comunità ai margini della società. Le sue fotografie documentano le condizioni di vita di queste persone ritraendo i loro ambienti in cui architetture e fondali assumono la stessa importanza delle figure umane coinvolte. Il suo lavoro gli frutta numerosi riconoscimenti internazionali, tra tutti il Primo Premio per il Ritratto al World Press Photo 2009.